Manzano

Tudor, a Verona contano i tre punti

Un punto di vantaggio sulla terz'ultima e due gare ancora da giocare da qui a fine campionato: domani a Verona contro l'Hellas già retrocesso e l'ultima in casa con il Bologna. L'Udinese, arbitra del proprio destino, deve fare punti. "Tutti sono arbitri del proprio destino. Andiamo a Verona per vincere e soprattutto per fare una buona gara, di conseguenza viene il buon risultato", esordisce in conferenza stampa il tecnico dei friulani Igor Tudor. "Quando dico che bisogna fare una buona prestazione non intendo dire che voglio vedere calcio champagne, significa che dobbiamo difendere bene, compatti, con aggressività e concentrazione, facendo quello che abbiamo preparato", chiarisce il concetto consapevole che "domani l'unica cosa che conta è fare i 3 punti". E i tre punti, dice, si conquistano "soprattutto con la difesa, è quello che consente di restare in serie A e vincere i campionati".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie